Home Lavoro

Lavoro

Camillo Olivetti lasciò l’azienda di famiglia al figlio Adriano nel 1932 con una sola raccomandazione: “Tu puoi fare qualunque cosa, tranne licenziare qualcuno per motivo dell’introduzione dei nuovi metodi perché la disoccupazione involontaria è il male più terribile”.

La fine della classe operaia (I)

di Fausto Anderlini - 14 giugno 2019 Una fatale coincidenza ha voluto che partecipassi a un bellissimo convegno sulla 'classe operaia' organizzato in quel di...

Gli stipendi in Italia sono fermi a vent’anni fa

di Alessio Amorelli  18 febbraio 2019 La classe politica italiana che ha governato negli ultimi trent’anni ha fallito. Non lo dice un esponente del governo...

I pesci ci sono

di Raniero La Valle - 11 febbraio 2019 Nei Vespri di sabato scorso, il Vangelo di Luca raccontava di un’occasione in cui c’era una grande...

La giornata del ritorno dei sindacati: “il governo ci ascolti”

di Alfredo  Morganti - 9 febbraio 2019 Avviso. Se ci fosse qualcuno che si è perso un 'popolo', e magari pensa che sia 'popolo' il...

Mezz’ora in più. Maurizio Landini

di Maurizio Landini trascritto da Giovanna Ponti "Quella della Sea Watch è una situazione inaccettabile, le persone vengono prima. E bisogna smettere di usarle a...

Chiara Saraceno: «Non chiamiamolo più reddito di cittadinanza»

Intervista. La sociologa, autrice de "Il lavoro non basta. La povertà in Europa negli anni della crisi": «Contro i poveri è usato un linguaggio indecente....

Il Sud, il reddito di cittadinanza e la politica del lavoro che non c’è

di Francesco Drago e Lucrezia Reichlin - 21 ottobre 2018 Non si spende per mettere il Sud nelle condizioni per ripartire, si compensa questa parte del...

Amazon addio

da comune-info.net Nata come semplice libreria on line, Amazon è oggi il brand più ricco e potente del mondo. Poco importa se intanto le librerie...

Pensioni: quota cento, all’incirca

di Alfredo Morganti - 26 settembre 2018 Fatemelo dire: con la quota cento ormai non ci si capisce più un cazzo. I limiti e i...

L’inganno delle pensioni

L'INGANNO DELLE PENSIONI - di MASSIMO FRANCHI - ed. IMPRIMATUR recensione di Roberto Ciccarelli - 25 settembre 2018 Come ti abolisco la riforma Fornero «Tanto noi la...

Pensioni: quota 100 con 62 varrà per pochi (con tante beffe)

di Massimo Franchi - 13 settembre 2018 #Pensioni. Un miraggio i 38 anni di contributi per usuranti, donne e chi ha subito la crisi. E...

Morti sul lavoro, quanti colpevoli per una strage!

di Marianna Sturba – 27 agosto 2018 Abbiamo creduto che l’incendio della fabbrica Triangle, avvenuto a New York il 25 marzo 1911, che causò la morte di...

Ultimi Articoli

“Io vi odio a voi romani”

di Alfredo Morganti - 25 giugno 2019 Qualcuno mi dica se questo modo di fare sia, alla lunga, davvero lungimirante. Assegnano a Milano (e a...

Nostra madre Medea

di Luca Billi 25 giugno 2019 Noi "moderni" rimaniamo sgomenti di fronte alla storia di una madre che uccide il proprio figlio: è un delitto...

Differenza fra Bund e Btp

di Vecchia Talpa  25 giugno 2019 Mentre il rendimento decennale dei titoli italiani è a 2,46% quello tedesco è a meno 0,33%. Significa che l'investitore...