Home Lavoro

Lavoro

Camillo Olivetti lasciò l’azienda di famiglia al figlio Adriano nel 1932 con una sola raccomandazione: “Tu puoi fare qualunque cosa, tranne licenziare qualcuno per motivo dell’introduzione dei nuovi metodi perché la disoccupazione involontaria è il male più terribile”.

Queste sono le condizioni di lavoro di molti italiani

di Valerio Iannuzzi Cari compagni e care compagne, mi sono preso la libertà di effettuare una indagine nel mondo del lavoro. Ho, per così dire,...

Pensioni: quota 100 con 62 varrà per pochi (con tante beffe)

di Massimo Franchi - 13 settembre 2018 #Pensioni. Un miraggio i 38 anni di contributi per usuranti, donne e chi ha subito la crisi. E...

L’inganno delle pensioni

L'INGANNO DELLE PENSIONI - di MASSIMO FRANCHI - ed. IMPRIMATUR recensione di Roberto Ciccarelli - 25 settembre 2018 Come ti abolisco la riforma Fornero «Tanto noi la...

Le tragedie nelle miniere in Belgio

di Michele Strazza Dopo la fine della seconda guerra mondiale oltre duecentomila italiani cercarono fortuna nei grandi bacini carboniferi belgi. Costretti a turni di lavoro...

Il Sud, il reddito di cittadinanza e la politica del lavoro che non c’è

di Francesco Drago e Lucrezia Reichlin - 21 ottobre 2018 Non si spende per mettere il Sud nelle condizioni per ripartire, si compensa questa parte del...

Come deve essere un buon avvocato? Le caratteristiche

Il mestiere dell’avvocato non è certamente cosa da tutti. Richiede, infatti, grande spirito di sacrificio, anni ed anni di studio e grande costanza durante...

Pensioni: quota cento, all’incirca

di Alfredo Morganti - 26 settembre 2018 Fatemelo dire: con la quota cento ormai non ci si capisce più un cazzo. I limiti e i...

Mezz’ora in più. Maurizio Landini

di Maurizio Landini trascritto da Giovanna Ponti "Quella della Sea Watch è una situazione inaccettabile, le persone vengono prima. E bisogna smettere di usarle a...

La soluzione c’è ma viene ignorata: lavorare meno, lavorare tutti

di Luciano Trapanese 6 luglio  2018 Lavorare tutti, lavorare meno non è solo uno slogan del '77 targato Autonomia Operaia. E' anche una delle tesi...

La giornata del ritorno dei sindacati: “il governo ci ascolti”

di Alfredo  Morganti - 9 febbraio 2019 Avviso. Se ci fosse qualcuno che si è perso un 'popolo', e magari pensa che sia 'popolo' il...

Dal Pacchetto Treu al Jobs Act: venti anni di precarizzazione selvaggia

di Giulia Bucalossi, 9 novembre 2017 Articolo tratto dal Granello di Sabbia n. 31 di Novembre-Dicembre 2017: "Lavoro e non lavoro" La distanza di vent'anni tra...

Gli schiavi della mezzanotte

  di Riccard0 Stagliano, il Venerdì di Repubblica, 13 ottobre 2017 Spesso stranieri. Lavorano di notte. Prendono 5,16 euro all'ora. Lordi. Se si lamentano perdono...

Ultimi Articoli

E quando tutti se ne andavano…

«E quando tutti se ne andavano e restavamo in due tra bicchieri vuoti e portacenere sporchi, com’era bello sapere che eri lì come una corrente che ristagna, sola con...

Diciotti: il pieno successo degli inutili idioti – Di Maio, Fico, Grillo

di Fausto Anderlini - 21 febbraio 2019 Ma questi son proprio degli idioti, anzi degli stupidi certificati col metodo Cipolla. Con questa farsesca consultazione hanno ottenuto...

La torta a tre strati e la Diciotti. Quando gli ultimi devono restare ultimi

di Alfredo Morganti - 21 febbraio 2019 L’interesse nazionale. Questo si invoca dietro la decisione di Salvini di non far sbarcare i #migranti dalla Diciotti. Avrà pure...