Home Rubriche Una sera, una poesia

Una sera, una poesia

“Però non mi spiego perché in un’epoca in cui tutti vanno veloci e nessuno ha mai tempo, la poesia non trovi lettori; per la sua immediatezza, è la forma della contemporaneità. A leggerne una si impiega un minuto e, se buona, ci si pensa fino a sera. Dovremmo iniziare la giornata con una o due poesie, magari questo cambierebbe il mondo”
Jòn Kalman Stefànsson, poeta e scrittore islandese.

Registrati e invia le tue poesie preferite, in alternativa invia una email al nostro indirizzo poesia@ nuovatlantide.org e saranno pubblicati in questa sezione.

Come posso capirlo?

Vuoi che rimanga per te solo un’amica. Come posso capirlo? Che mani fuse fino al dolore ora si sfiorino appena? Sguardi che assetati si bevevano al fondo accennino soltanto...

Ho vissuto alla velocità dei sogni..

Ho vissuto alla velocità dei sogni Tra sfavillanti scintille Ho piantato un albero di susine Ne hanno assaggiato i frutti Meno male che ho amato la tristezza Soprattutto la...

Due corpi

Due corpi, uno di fronte all'altro, sono a volte due onde e la notte è oceano. Due corpi, uno di fronte all'altro, sono a volte due pietre e la...

Io non ho

Io non ho intuito, nè tu indovinato che i nostri cuori splendono nel buio Wisława Szymborska ...

Ti auguro tempo

Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene...

Talvolta….

Talvolta la mano, nel sogno, del seminatore di stelle, fece suonare la musica dimenticata come una nota della lira immensa, e l`onda umile alle nostre labbra venne di poche...

Il disoccupato

Il disoccupato Dove sen va cosí di buon mattino quell’uomo al quale m’assomiglio un poco? Ha gli occhi volti all’interno, la faccia sí dura e stanca. Forse cantò coi...

Brucia all’inferno

Brucia all’inferno questa parte di me che non si trova bene in nessun posto mentre le altre persone trovano cose da fare nel tempo che hanno posti dove andare insieme cose...

Specchio

Ed ecco sul troncosi rompono le gemme:un verde più nuovo dell'erbache il cuore riposa:il tronco pareva già morto,piegato sul botro. E tutto mi sa di...

Albore

  Amo quell'ora in cui il brillio delle stelle è fioco e respiro infantile a spegnerle è adatto e il mondo si fa chiaro, a poco a...

Quante albe nasceranno al mondo

Quant'albe nasceranno ancora al mondo dopo di noi ! Di ciò che abbiam sofferto di tutto ciò che in vita avemmo a cuore non rimarrà il più piccolo...

Come

Come se si potesse scegliere in amore. Come se non fosse un fulmine che ti spezza le ossa e ti lascia lungo disteso in mezzo al cortile. Julio Cortázar

Ultimi Articoli

“I delusi del M5S votino La Sinistra”: l’appello di De Masi, Marescotti e Giannuli

Tre delusi del Movimento 5 Stelle, in vista delle europee, invitano a votare La Sinistra. Aldo Giuannuli, politologo e storico, Domenico De Masi, sociologo...

I santi di Salvini non sono simbolo di cristianità

di Vecchia Talpa 24 maggio 2019 Al comizio di Salvini questi ha invocato tutte i santi e le madonne, baciato il rosario, in nome della...

L’elemosiniere del Papa e sua eminenza Lucifero

di Franco Cardini  24 maggio 2019 SUA EMINENZA LUCIFERO Tutte le Chiese, le Chiesette, le Chiesine e le Chiesuole “cristianiste” d’Italia hanno oggi avuto una gran...