Una sera, una poesia

“Però non mi spiego perché in un’epoca in cui tutti vanno veloci e nessuno ha mai tempo, la poesia non trovi lettori; per la sua immediatezza, è la forma della contemporaneità. A leggerne una si impiega un minuto e, se buona, ci si pensa fino a sera. Dovremmo iniziare la giornata con una o due poesie, magari questo cambierebbe il mondo”
Jòn Kalman Stefànsson, poeta e scrittore islandese.

Registrati e invia le tue poesie preferite, in alternativa invia una email al nostro indirizzo poesia@ nuovatlantide.org e saranno pubblicati in questa sezione.

Meravigliosa canarina azzurra

Meravigliosa canarina azzurra ti sceglievo a compagna. La più bella, la più cara al mercato. Una gran dama. Eros ha le sue leggi; è un dio difficile non...

La casa dei doganieri

Tu non ricordi la casa dei doganieri sul rialzo a strapiombo sulla scogliera: desolata t'attende dalla sera in cui v'entrò lo sciame dei tuoi pensieri e vi sostò...

Questo odore marino

Questo odore marino che mi rammenta tanto i tuoi capelli, al primo chiareggiato mattino. Negli occhi ho il sole fresco del primo mattino. Il sale del mare… Insieme, come fumo d’un vino, ci...

Il volo

Fuggi, ti esorto con tutto il cuore. Fuggi lontano da questi miasmi pestiferi, da questo assordante chiacchiericcio. Bevi fino ad ubriacarti Il liquido prezioso del cielo terso di questo mattino invernale. Danza mostrando il...

Noi

Ero avvolta nella pelliccianera, nella pelliccia biancae tu mi svolgevie in una luce d’oropoi m’incoronasti,mentre fuori dardi di nevediagonali battevano alla porta.Mentre venti centimetri...

Riconosciti…

Riconosciti Questa adorabile persona sei tu Sotto il grande cappello da canottiere Occhio Naso La bocca Ecco l’ovale del tuo viso Il tuo collo bellissimo Ecco infine l’immagine non completa del tuo busto...

Il primo gennaio

  Il primo gennaio So che si può vivere non esistendo, emersi da una quinta, da un fondale, da un fuori che non c’è se mai nessuno l’ha veduto. So che...

A Silvia Romano

Sarò viva e sono, come vuole il mio nome, di natura selvaggia: quella che dona di sé: libero bene Milano, 28 dicembre 2018 (Tiziana Altea) #SilviaLibera

Bussano…

Bussano. Chi sarà? Nascondo la polvere della mia solitudine sotto il tappeto, aggiusto il mio sorriso, ed apro.

E l’amore guardò il tempo e rise…

E l’amore guardò il tempo e rise. Un sorriso lieve come un sospiro, come l’ironia di un batter di ciglio, come il sussurro di una verità scontata. Perché...

Amore e morte

Questa notte, Il cineasta si è divertito a farmi vedere immagini oscene, sussurravi a bassa voce parole sconce nel dialetto dei nostri avi e queste parole...

Azzurro azzurro è il tuo colletto

Azzurro azzuro è il tuo colletto Triste triste è il mio cuore. Anche se non vengo da te Perché tu non ti fai sentire? Azzurra azzurra è la...

Ultimi Articoli

L’Occidente e gli “Orienti”

di Franco Cardini  25 marzo  2019 CORSI, RICORSI ED EQUIVOCI DELLA STORIA L’OCCIDENTE E GLI “ORIENTI” Può sembrare strano, ma è così. La tragedia di Christchurch in...

Falsità spacciate per verità. Strumenti per arrampicarsi sugli specchi

di Vecchia Talpa - 25 marzo 2019 Il presunto capo del Governo dice che per quanto riguarda l'ILVA non potevano fare nulla in quanto c'era...

“Sarò una vipera…”

di Luca Billi - 25 marzo 2019 C'è questa giovane donna, così giovane da dover dipendere in tutto dal suo tutore. Non è libera di...