O tempora, o mores!

0
225

Di Luigi Altea – 1 settembre 2017

La volgarità è anche indossare abiti altrui, e mostrarsi per quello che non si è.

Un minatore, col viso solcato dal sudore e dalla fatica, con la tuta annerita dal carbone, non è volgare. E’ semplicemente un minatore.

Volgare può essere, invece, una “onorevole”, bella ed elegantissima, che si “imbuca” in un luogo, e crea le condizioni per essere confusa con un’altra persona. Con una diva del cinema, per esempio…

Cicciolina, nelle sobrie vesti di deputata, era molto più volgare di quanto non lo fosse Ilona Staller, nella nudità di pornodiva.

O tempora, o mores, verrebbe da esclamare!

Partecipare agli eventi di rilevanza nazionale (Convegni, Fiere, Esposizioni, Festival) è sempre stato giustamente considerato doveroso, dai rappresentanti delle istituzioni.

A Cannes, tutti gli anni, la presenza del ministro o della ministra della Cultura è giudicata obbligatoria.

Presenza elegante e discreta in platea. Solo in platea.

Perché la sfilata sul tappeto rosso, al festival del Cinema, è riservata agli operatori dell’industria cinematografica.

Ne abbiamo visti tanti in passato, donne e uomini politici, maestri di rigore, d’istintiva compostezza, contenersi nel decoroso stile istituzionale.

I tempi sono cambiati.

Viviamo ormai in un immenso alveare, dove ronzano moltitudini di frustrati, con la vanità massima e accecante, di attirare per qualche istante su di sé, i riflettori destinati ad altri…

Non riuscirei a spiegarmi diversamente, infatti, il senso che avrebbe, per una donna di potere, dirigente di punta e di tacco del PD, che a ragione o a torto ha già un nome e una notorietà, sbracarsi come un’insulsa top model in un’effimera passerella, ed essere intruppata nelle collezioni delle bionde da copertina.

Ma passiamo a cose serie…

La Boschi ha dichiarato di essere a Venezia in veste istituzionale, e ha detto un’altra delle sue bugie.

Franceschini, che è ministro, lui sì era là in veste istituzionale.

Maria Elena, invece, che è soltanto sottosegretaria, era lì solo in sottoveste istituzionale.