Home Rubriche Cambiare si può

Cambiare si può

E’ sempre più impellente la necessità di costruire una politica buona, che affronti i difficili problemi del paese. Per questo abbiamo aperto una nuova rubrica che vuole essere uno spazio aperto a tutti coloro che hanno delle proposte da fare.

Abbiamo ripreso l’articolo di Alberto Asor Rosa “Matteo Renzi un politico postdemocratico” pubblicato da Il Manifesto, con alcune risposte, dirette o indirette, critiche o favorevoli. A nostro parere Asor Rosa affronta due nodi cruciali: il primo è che nella società italiana è in atto una svolta autoritaria e Matteo Renzi si può definire tranquillamente un leader post democratico, il secondo è che per costruire una realtà politica nuova occorre partire dal programma, da dieci o dodici punti essenziali e che aspettare è autolesionistico e costituisce un danno per il paese.

Vi invitiamo, pertanto, a scrivere interventi e commenti, focalizzando l’attenzione su come cominciare in concreto a costruire una forza politica credibile. Se ci pensiamo bene, consumiamo un mucchio di energie in discorsi inutili; al contrario, se riusciamo ad approfondire e condividere un progetto, potremo gettare fondamenta solide per il futuro.

Pietro Grasso: “Cari Luigi, Nicola, Matteo smettiamola di guardare i sondaggi e minacciare elezioni”

A questo Governo serve coraggio, non un ennesimo muro contro muro. Viviamo di ultimatum lanciati come sassi contro gli alleati: minacce vuote per difendere...

“Alle sardine”

di Raniero La Valle Ho trovato una lettera in bottiglia, non so da dove viene né dove va. E' indirizzata "Alle sardine". Dice così: "Care...

Una sardina a un giorno da pecora

Senaldi: ''A Milano il pieno della piazza, a Taranto poca gente. A Milano la gente sta bene, a Taranto sta male. Non sarà il...

Sardine: “Contaminiamoci”, ma la sinistra rinunci a rendite di posizione

di Lionello Fittante Diciamo le cose come stanno, semplici, chiare e limpide: la Sinistra in Italia non c’è, inutile girarci attorno. Sopravvivono simulacri di forze...

I vecchi ex militanti della sinistra radicale che attaccano le Sardine

di Marco Revelli A criticare il movimento nato per contrastare la Lega non è solo la destra salviniana: c'è anche un "fuoco amico" proveniente da...

Benvenute sardine

di Paul Ginsborg Il 2019 è stato un anno straordinario in termini di mobilitazione di massa, sia nazionale che transnazionale. Numericamente parlando – e i...

Sardine e sirene

di Fausto Anderlini E siccome è notte e come spesso mi capita non dormo dirò ancora qualcosa sulle sardine urbane. Tanto più che qualche amico...

Chi c’è dietro le sardine?

di Fausto Anderlini Sardina-massa e rivoluzione. Le sardine invadono Genova, in quella piazza De Ferrari che è luogo simbolo dell'antifascismo, e si apprestano a sciamare a...

Le sardine fanno politica. Forse più e meglio di tanti altri che pure le...

di Alfredo Morganti Ci sono quelli che le sardine le odiano (e sono in linea con l’odio che esprimono ogni giorno, quale loro principale cifra...

Quei tre ragazzi stasera a Piazza Pulita

di Paolo Marchesani Ho seguito l'intervista ai 3 giovani che erano presenti alla trasmissione e, devo dire che, la loro volontà, la loro umiltà, la...

Ecco il manifesto delle Sardine pubblicato nella pagina ufficiale di Facebook “Seimila sardine”

Benvenuti in mare aperto. Cari populisti, lo avete capito. La festa è finita. Per troppo tempo avete tirato la corda dei nostri sentimenti. L’avete tesa troppo,...

6000 semplici sardine affrontano libere e intrepide “la bestia” di Salvini

di 6000 sardine Le piazze fanno paura. Perché sono piene di gente. Perché sono libere. Perché hanno rovinato il tappeto rosso che la Lega si era steso in...

Ultimi Articoli

Londra addio, Johnson a tutta Brexit

di Leonardo Clausi su Il Manifesto Un giorno da cani. Gli exit poll assegnano una vittoria schiacciante ai Tories (368 seggi), una maggioranza colossale. Corbyn...

Come la sinistra italiana favorisce Salvini e prepara la sua incoronazione

di Marco Revelli su TPI Stanno tutti sulla parte illuminata del palcoscenico, questi uomini del Capitano, a loro insaputa. A cominciare dal Governo. Poi ci...

Migranti, 15 alla deriva, morti di fame e freddo. «Abbiamo gettato i corpi in...

Altri quindici migranti morti in mare al largo della Libia. Ma stavolta non sono annegati come migliaia di altri; non sono morti dopo qualche...