7 cose da fare prima di visitare gli USA

0
49

L’America ha davvero qualcosa per soddisfare tutti, dai cercatori di brivido che vogliono fare un salto dall’Empire State Building, ai body da spiaggia che vogliono prendere il sole in Florida, agli avidi di cultura che vogliono visitare tutti i musei della Smithsonian Institution a Washington, DC.

Organizzare il tuo viaggio può essere stressante, quindi ecco cosa devi fare durante la pianificazione per essere sicuro di avere una vacanza tranquilla e rilassante.

1. Avere un passaporto valido

Sembra una cosa scontata, ma la maggior parte dei visitatori deve avere un passaporto che sarà valido per almeno 6 mesi dopo la fine del viaggio. Ciò significa che il passaporto non scadrà se sarà necessario ritardare il viaggio di ritorno a casa per qualsiasi motivo, come gli aerei che rimangono a terra a causa del maltempo o la tua band preferita che organizza un evento a New York.

2. Scoprire se serve un visto

Anche se la maggior parte dei viaggiatori supporrà automaticamente di aver bisogno di un visto, alcuni paesi fanno parte di un programma di esenzione dal visto con gli Stati Uniti, pertanto ai cittadini che soggiornano per meno di 90 giorni serve solo un visto ESTA. È molto più facile fare domanda – non serve andare all’ambasciata! – e costa molto meno, lasciando più soldi per lo shopping.

3. Stipulare un’assicurazione medica e di viaggio

L’assicurazione di viaggio è facoltativa, ma può farti risparmiare un sacco di soldi se succede qualcosa di inaspettato e devi partire prima o cambiare hotel. L’assicurazione medica invece dovrebbe essere una necessità, poiché i costi dell’assistenza sanitaria negli Stati Uniti sono più alti di qualsiasi altra nazione occidentale. Non rischiare.

4. Acquistare un lucchetto approvato TSA

Se imbarchi dei bagagli nell’aereo, allora probabilmente vorrai chiuderli a chiave per stare tranquillo. Tuttavia, la TSA ha linee guida rigorose per la sicurezza e se qualcosa sembra un po’ sospetto sulla tua valigia, la apriranno per dare un’occhiata. Se non disponi di un lucchetto approvato dalla TSA, che i funzionari di sicurezza possono aprire con i passe-partout, gli sarà consentito di forzarlo.

5. Cercare le modalità di trasporto pubblico

La stragrande maggioranza degli americani va in giro in macchina, pertanto, a seconda di quale posto visiti, i trasporti pubblici potrebbero essere rari. Alcune città più grandi – New York in particolare – hanno incredibili modalità di trasporto pubblico, ma i centri più rurali e persino luoghi come Los Angeles sono difficili da girare senza macchina.

6. Prendere più soldi di quanto pensi aver bisogno

Gli Stati Uniti sono un ottimo posto dove viaggiare se ti piace il cibo a buon mercato e i buoni affari, ma ci sono costi nascosti che possono aggiungersi, come l’imposta sulle vendite (non inclusa nei cartellini prezzi) e la mancia (che è generalmente molto più elevata che in Europa).

7. Disattivare i dati mobili

A meno che tu non abbia un contratto che consente il roaming internazionale o che non abbia acquistato un pacchetto dal tuo fornitore, disattiva i dati mobili prima di salire sull’aereo. Altrimenti al tuo ritorno potresti ricevere una bolletta pesante. Questo non significa che devi disintossicarti da internet; l’America è la casa della connessione Wi-Fi gratuita.

Naturalmente, il consiglio più importante è divertirsi. Buon viaggio!