Buon 8 Marzo!

0
167

di Luigi Altea – 7 marzo 2019

Nel giorno in cui la donna celebra la sua festa, e piange le sue lacrime, vorrei dedicarle pensieri delicati, e parole leggere.

Ma dalle pieghe oscure della realtà, e dai risvolti duri della cronaca, emergono sempre i soliti grovigli di paure, e l’eterno nodo di desideri e di speranze.

Troppo spesso il mondo si presenta con il suo volto duro, maschile e vecchio.

Il volto tronfio di Trump, e le sue volgarità sulle donne.

Il volto ingrugnito di Putin, e le sue espressioni misogine.

Il volto ipocrita del cardinale Pell, e le vergognose giustificazioni dei suoi atti indegni.

Il volto opaco di un Giudice, che concede attenuanti emotive ad un femminicida.

Il volto trucido del razzismo, del sessismo, e della violenza sulle donne.

Il volto arcigno e incupito del potere maschile che discrimina, e crea disuguaglianza tra uomo e donna.

Il volto freddo di un mondo, che non si è lasciato sufficientemente contagiare dalla calda presenza femminile.

E tuttavia, benché tenuta lontana dai posti di direzione e di comando, e malgrado sia diffusamente assente nei ruoli apicali delle istituzioni, la donna resta il motore della storia.

 E’ allo stesso tempo mente, braccia e cuore di ogni progresso umano.

Sono l’intelligenza, la creatività, la vitalità, e la tenacia delle donne, l’energia rinnovabile che fa girare il mondo.

Quello femminile non è il sesso forte, e non è neppure il sesso debole.

E’ semplicemente il sesso resistente!

Penso agli infiniti volti luminosi che fanno risplendere il mondo.

 Penso ai volti delle tante figlie e delle tante madri coraggio, che sanno trasformare il dolore in forza, da spendere senza misura per ottenere verità e giustizia.

Penso al volto vittorioso di quelle ragazze che hanno attraversato il deserto, sfidato il mare e la morte, per portare il loro bambino in salvo lontano dalla guerra, dalla malattia e dalla fame.

Penso al vostro volto, bello, intelligente e vivo, carissime amiche.

Buon 8 Marzo a tutte!