D’Alema replica a Renzi: “Non torno da nessuna parte, non sono un militante”

0
537

In diverse interviste Matteo Renzi annunciando la sua uscita dal Pd ha profetizzato col suo solito stile baldanzoso il ritorno dei fuorusciti Pierluigi Bersani e Massimo d’Alema:

«Del resto il contrappasso è semplice: io esco, nei prossimi mesi rientrano D’Alema, Bersani e Speranza. Va via un ex premier, ne torna un altro. Tutto si tiene».

oppure

Matteo Renzi: “Bandiera rossa non è mai stato il mio canto ma non è che me ne sono andato per questo. Tornino Speranza e D’Alema, magari D’Alema è più intonato di me, sicuramente più adatto” a cantare Bandiera Rossa.

La replica di Massimo D’Alema alla profezia dell’uscente Renzi, arriva durante un forum di Ernst & Young al teatro Manzoni di Milano:

“Non torno da nessuna parte, non sono un militante. Leggo ricostruzioni fantasiose sul mio conto, come se io non fossi stato un riformista. Potrei anche cantare Bandiera rossa, che è una bella canzone, ma insieme ad altri ho portato l’Italia nell’euro, il mio governo aveva come ministro dell’Economia Ciampi, con l’amministrazione Clinton abbiamo fatto la guerra nei Balcani e con Bush preso il comando di un’operazione di pace in Libano.”