La confusione è massima, ma la situazione non è eccellente!

0
95

di Vecchia Talpa 20 marzo 2019

Che lo Stadio di Tor di Valle fosse l’occasione per speculazioni e che dietro giravano interessi milionari, lo si sa non da oggi. Fin dalla giunta Alemanno che fa discutere le delibere a dir poco opache. Seguito poi da quelle della giunta Marino.
E dunque non ha fatto clamore che anche la giunta Raggi ne fosse invischiata. Certo con qualche ritocco qua e là qualche aggiustamento. Ma già la decisione di un altro Stadio a Roma era sospetto, aggiunto poi alla decisione di farlo a Tor di Valle terreno oggetto di due inchieste della magistratura avvalorate da ben tre amministrazioni apparentemente di coloritura politica diversa , qualche sospetto lo lasciava. Non era la necessità dello Stadio che si aveva bisogno,, ma che lo si facesse a Tor di Valle
Poi l’incriminazione di tal avvocato Luca Lanzalone faccendiere , consulente di prim’ordine della giunta, ed ora di De Vito , grillino della prima ora, non certo ultimo arrivato, ne ultimo che è saltato sul carro dei vincitori. Un Savonarola seguace della Lombardi, un duro e puro, sempre pronto a bacchettare questa o quella decisione poco credibile della giunta,, mina alla base il pur residuo debito di credibilità del Movimento.
Mina alla base il movimento stesso.
A che serva l’espulsione?
Serve a cercare di salvare la barca, Scaricare il peso morto , ormai diventato ingombrante, ed è come aprire ulteriormente la falla allo scafo.
Un estremo tentativo fanciullesco di distinguersi dagli altri, come se fosse questo a poterli distinguere e non i comportamenti dei suoi massimi pilasti del movimento.

Fa quasi dispiacere prendere atto che le proprie previsioni, non tanto azzardate, oggi trovano conferma.!!
Il M5S aveva rappresentato un argine alla presa di coscienza del marciume del sistema. Un estremo tentativo di mettere la testa sotto la sabbia, di sperare e di illudersi.
Domani sotto il cielo la confusione sarà ancora maggiore, ma la situazione non è eccellente!!!!