Politica

Pubblicato il 24 marzo 2018 | di Luigi Vavala’

0

D’Alema ricorda Alfredo Reichlin a un anno dalla morte

A un anno dalla morte di Alfredo Reichlin, nella sua città d’origine, Barletta, gli è stata intitolata una strada. Reichlin lasciò Barletta da bambino trasferendosi a Roma con la famiglia, e tornò in Puglia come dirigente del Pci.
In occasione del primo anniversario della morte, il sindaco Pasquale Cascella ha voluto intitolargli un viale dell’ex distilleria di Barletta, “spazio di rigenerazione e crocevia fra passato e futuro”, alla manifestazione è intervenuto anche Massimo D’Alema

di Luigi Vavala’ – 22 marzo 2018

Nel ricordare un grande uomo come Alfredo Reichlin, Massimo D’Alema ha più o meno fatto il seguente intervento:
1. La sinistra italiana è sotto le macerie e non traduce più in politica le istanze di uguaglianza;
2. Oggi il mondo dopo la crisi del 2008, vive sotto la gabbia di una feroce globalizzazione e di una concentrazione della ricchezza e delle risorse in poche mani, mai vista prima in queste dimensioni;
3. La sinistra italiana va letteralmente ricostruita; il PD è stato trasformato in partito sradicato dai valori fondanti una qualsiasi sinistra; Leu è stata avvertita come un “concentrato di nomenclatura”;
4. La direzione dei 5 stelle di combattere privilegi, povertà, ed emarginazione è giusta, la declinazione che ne fanno è improvvisata e sbagliata;
5. Una sinistra nel mondo è necessaria per impedire la ferocia e la selva degli squilibri e della povertà assoluta;
6. Alfredo Reichlin aveva avvertito sul  rischio di lasciare la sinistra sotto le macerie e aveva fatto accorati appelli, ma siamo sotto le macerie;
7. Le prossime generazioni hanno le potenzialità di riemergere dalle macerie e impostare una globalizzazione attenta alle classi sociali oggi sconfitte;
8. Io “Massimo D’Alema” mi ritiro dalla diretta mischia perché ormai percepito come vecchia nomenclatura del vecchio centrosinistra e tenterò di studiare il mondo dando una mano alle nuove generazioni ma senza più dirette e personali battaglie.
9. Spero di aver detto l’essenziale su un discorso bello e pregnante dell’ultimo grande togliattiano italiano.

Luigi Vavala’.

Autore Originale del Testo: Luigi Vavala’

Tag: , ,



Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.

  • Commenti recenti


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate