Gli impubblicabili

Pubblicato il 25 marzo 2017 | di

0

L’Emiliano

di Fiore, 24 marzo 2017

L’emiliano è, per sua natura, un essere testardo e irriducibile. Quando nasce lo battezzano col lambrusco, poi lo comunicano col culatello. Vive in terre nebbiose in inverno, afose d’estate. Battuta pronta e scorbutica, non spreca parole. Possiede un trattore, rosso. Tutto quello che ha nella testa è rosso, magari poca roba, ma intonata. E quando parte non lo fermi, ha una marcia in più.

Quello vero. Poi c’è quello posticcio, lo riconosci dalla maiuscola.

L’Emiliano è monomarcia, ha solo la prima, però ha anche la marcia indietro.

Il che non sarebbe poi un problema, vai piano e vai lontano. Però fa confusione, innesta la prima e sembra che parta, poi si confonde e torna indietro, in pratica non va da nessuna parte.

Piantato. Un metro avanti e uno indietro finisce per scavare un fosso che poi diventa fossa, trincea, voragine, sempre più giù. Infine sparisce nella palude che ha creato perché la mancanza di decisione e attributi attira la pioggia, poi il diluvio. Annaspa nella mota e più si agita e più affonda.

D’improvviso sente un motore: sarà la salvezza?

No, è un trattore rosso e di poche parole che, per sua sfortuna, detesta il fango. Lui vuole terra da coltivare e riempie le fosse. Seminerà papaveri, garofani e viti di rosso.

Adieu.

Questo mi ricordo del sogno di stanotte.



Postato su NuovAtlantide per:

Pensionato e scrittore (si fa per dire). Ho pubblicato tre romanzi.


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate