Politica

Pubblicato il 20 aprile 2017 | di Fabio Baldassarri Piombino, 15 Aprile 2017

1

Primarie PD. Promettere ora sostegno alle elezioni può allungare il naso

di Fabio Baldassarri – Piombino, 15 Aprile 2017

Alla c. a. della Commissione nazionale per il congresso

Partito democratico (Pd)
Via Sant’Andrea delle Fratte 16
00187 – ROMA

Oggetto: richiesta di chiarimento sul Regolamento delle primarie del Pd

Il 12 c.m. ho anticipato sulla mia bacheca Facebook un quesito che avevo intenzione di rivolgerVi. L’ho esposto in un post per chiedere cosa ne pensavano i miei amici in rete e ho ricevuto subito diverse adesioni. Al centesimo like mi son detto che se Alessandro Manzoni (ovviamente molto ma molto più importante di me) per scrivere i Promessi Sposi aveva volto il pensiero ai suoi cento lettori, potevo ben io indirizzare questo modestissimo quesito alla Vs. c.a. anche per conto di coloro che hanno messo i cento like sul mio post. Tutto parte dal fatto che avendo apprezzato quanto ho sentito dire il 12 c.m. a Piombino da Andrea Orlando, desidero chiedere formalmente alla Commissione nazionale per il congresso del Pd se l’art. 10 del Regolamento (diritto e modalità di voto), per quanto concerne la parte in cui le elettrici e gli elettori dovrebbero dichiarare di riconoscersi nella proposta politica del Partito e di sostenerlo alle elezioni, possa essere intesa come condizionata agli sviluppi che seguiranno l’esito delle primarie o no. Quell’articolo del Regolamento, difatti, dice: “possono partecipare al voto per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale tutte le elettrici e gli elettori che al momento del voto rientrano nei requisiti di cui all’art. 2, comma 3 dello Statuto, ovvero le elettrici e gli elettori che dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori”.
Personalmente non potrei ritrovarmi in questa norma – e così pare sia anche per i cento amici che hanno messo il loro like sotto al mio post (ma ne stanno arrivando degli altri) nonchè tanti tra coloro che l’hanno commentato o condiviso – poichè, oltre a sentirmi condizionato dall’esito delle primarie, non potrei dichiarare onestamente il sostegno elettorale a chicchessia senza conoscere con quale sistema andremo al voto, né se mi ritroverò davanti coalizioni col Pd e, nel caso, con chi e con quale programma, ma neppure i nominativi dei candidati che dovrei votare nella mia circoscrizione sia alla Camera sia al Senato. È da ritenere, infine, che qualora non si intenda una “disponibilità condizionata” a sostenere il Pd, ma un “indiscutibile impegno”, il Regolamento contraddirebbe l’art. 48 della Costituzione laddove dice che il voto deve essere sempre “personale ed eguale, libero e segreto”.
Chiedo pertanto, a Voi, un chiarimento formale o per lettera (segue recapito) o per via elettronica (segue indirizzo e.mail).

Cordialmente e con tanti auguri per le festività, Fabio Baldassarri

Piombino, 15 Aprile 2017

Autore Originale del Testo: Fabio Baldassarri Piombino, 15 Aprile 2017

URL della Fonte (link): https://alganews.wordpress.com/2017/04/18/lettera-aperta-per-le-primarie-pd-promettere-ora-sostegno-alle-elezioni-puo-allungare-il-naso/

Tag:


  • Fabio Baldassarri

    La risposta infine non c’è stata nè per lettera nè per posta elettronica, ma il presunto successo di Matteo Renzi (circa un milione di votanti in meno rispetto alle ultime primarie), si sono spicciati a spiegare i suoi cortigiani e molta stampa, è stato compensato dall’aumento percentuale dei suffragi per l’ex segretario-premier. Se si considera, però, che sono calati di molto gli iscritti al Pd e che a giudicare dagli ultimi veri appuntamenti elettorali (19 capoluoghi di provincia su 20 persi ai ballottaggi e la “straperdita” del referendum costituzionale), è lecito pensare che siano avvenute le cose più strane e discrezionali da parte di chi ha organizzato i seggi del partito in loco. Del resto, per le notizie che circolano a iosa, non è impossibile ritenere che una quota importante dei suffragi sia stata espressa da quanti, non iscritti, volevano più che altro danneggiare il Pd e non sostenerlo in vista delle prossime elezioni. E poi come non sottolineare che neppure un appello alla coscienza e alla buona fede è stato mai fatto! Per Renzi l’importante era fissare in basso l’asticella onde poter dire, successivamente, che la sua rielezione è stata una “festa della democrazia”. Ebbene, dice il proverbio: passata le festa, gabbato lo santo. Nel nostro caso, dunque, non solo il responso delle primarie farebbe allungare il naso a che si ne vanta perchè si tratterebbe di un responso in buona parte bugiardo, ma se non succederà qualcosa di nuovo (e per ora imprevedibile) sarà proprio il Pd renziano a bere il calice più amaro quando l’Italia tornerà a elezioni vere. Né basterà, da solo, quanto si muove alla sinistra del Pd in termini di processo unitario in corso fra Campo progressista, Sin It/Sel e Art.1 Mpd. Però ci possiamo e dobbiamo sperare.


Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate