Qual cuore…

0
137

Qual cuore può soffrire l’incanto inesorabile
della notte abbagliante e il firmamento fatale
senza erompere un grido puro siccome un’arma? ”

P. Valery