Il voto Verdini-Napolitano non è segno di una affinità elettiva

per Gian Franco Ferraris
Autore originale del testo: Pieraldo Ciucchi
Fonte: facebook

dalla pagina fb di Pieraldo Ciucchi  15 ottobre 2015

Ho chiesto un giudizio a RINO FORMICA su ciò che è avvenuto ieri a sinistra con il voto di GIORGIO NAPOLITANO. Ecco la sua risposta:
Roma, 14 ottobre 2015

– Al compagno Pieraldo Ciucchi
E-mail

Caro Pieraldo,

Napolitano ha fretta di far coincidere la riforma costituzionale con la sua esperienza politica.

È spiegabile umanamente, inspiegabile per un Padre della Patria di tutti.

Ma questo è un altro discorso, un po’ penoso e molto amaro.

A Napolitano nella fretta è sfuggito un pensiero fuori controllo. Ha detto che ora bisogna pensare alle giuste critiche alla legge elettorale e agli equilibri di potere.

Ma legge elettorale ed equilibri dei poteri non sono il cuore ed il cervello delle democrazie parlamentari?

Capirlo è un prima e non un dopo.

Equilibrio dei poteri vuol dire:
a) Rapporti Parlamento -Governo.
b) Rapporto democrazia diretta e democrazia della rappresentanza.
c) Autonomia della Magistratura e definizione del confine tra potere politico e giustizia.
d) Forza delle garanzie e dei controlli.

La nuova Costituzione evita questi cruciali passaggi politici.

Gli “utopisti” della Prima Repubblica (e tra questi Craxi con la grande Riforma) fallirono perché non trovarono soluzioni condivise sui nuovi equilibri di potere che il cambiamento avrebbe richiesto.

La prova di questa debolezza è data dal fatto che ancora oggi è in vigore alla Camera il Regolamento consociativo Ingrao-Andreotti del luglio 1971.

Il discorso è lungo e richiede altre disponibilità alla discussione.

I nuclei dell ‘ autoritarismo di destra e di sinistra quando si svuotano cercano una resurrezione congiunta. Il voto Verdini -Napolitano non è segno di una affinità elettiva, ma può indicare un rigurgito inconscio di antiche pulsioni.

Affettuosita’

Rino

formica01g

Babelezon bookstore leggi che ti passa

Articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.