Che forse siamo marziani a pensarla cosi?

0
113
Autore originale del testo: Vecchia Talpa
Url fonte: https://vecchia-talpa.blogspot.com/2019/06/ma-che-forse-siamo-marziani-pensare-cosi.html

di Vecchia Talpa  25 giugno 2019

Napoli come molte città, in testa Roma, sono sommerse dalla immondizia. Napoli per un certo periodo era riuscita a uscire dall’emergenza, attraverso l’utilizzazione dell’inceneritore di Acerra e il trasporto verso altri lidi della monnezza. Ora Acerra ha bisogno di manutenzione, unico inceneritore della Campania e il trasporto è in attesa della chiusura delle gare d’appalto.
E dunque ritorna il problema “Di sta monnezza che ce ne facciamo”? Possiamo indicare sempre nei poteri forti contrari o nell’inciviltà di cittadini e nel boicottaggio dei lavoratori delle aziende municipalizzate tutte le colpe come fa la Sindaca Raggi? O peggio affermando che va tutto bene e che ci stiamo lavorando?
O non è il caso di dire finalmente che il problema è politico, come si diceva una volta? Che o cambia il modo di concepire la monnezza, non come rifiuto o come materiale post uso (citazione della Raggi), ma come risorsa per il riuso e il riciclaggio?
Non basta la raccolta differenziata, se non vi è il riciclaggio!!!!!
E visto che esiste una tecnologia ormai matura a tal proposito, non è il caso di pensare alla grande ad un piano di finanziamento a livello nazionale di grande industrie per il riciclaggio del ferro, plastica, carta, alluminio, olii, di pannolini assorbenti, vetro, capsule del caffè, etc etc? Si avrebbe un risparmio nel continuare a estrarre o produrre sempre nuove materie prime riutilizzando già l’esistente, e appunto nel trasformare i rifiuti da un costo, ad una risorsa.

Ma abbiamo una classe dirigente all’altezza del compito? Abbiamo un ceto politico che invece di pensare alle prossime scadenze elettorali siano capaci di pensare al futuro a medio lungo termine? E i 30-40-50 miliardi per Quota 100, o Reddito di Cittadinanza o Flat Tax li si investisse in questa operazione, non avremmo si combattuto la povertà dei lavoratori, e incrementato le entrati fiscali???

Ma che forse siamo marziani, a pensare cosi?