Lavoro

Pubblicato il 13 aprile 2018 | di

0

Come deve essere un buon avvocato? Le caratteristiche

Il mestiere dell’avvocato non è certamente cosa da tutti. Richiede, infatti, grande spirito di sacrificio, anni ed anni di studio e grande costanza durante tutto il percorso dall’università all’iscrizione all’Albo. Tuttavia, un ottimo avvocato non deve essere soltanto costante e dedito al suo lavoro, bensì deve possedere anche alcune caratteristiche peculiari per poter fare un salto di qualità.

Quali? Ve le spieghiamo in questa guida.

 

  1. Spirito organizzativo

Si presume che un avvocato abbia tante pratiche da gestire. In questo caso, lo spirito organizzativo è essenziale per gestire tutto con ordine e chiarezza. Un ottimo avvocato non è solo bravo nel suo mestiere ma anche capace di tenere a mente e tutto in ordine ogni caso di ogni cliente proprio per avere ben chiaro il quadro generale di ogni situazione e quali strategie attuare per poterle risolvere tutte.

 

2. Empatia

Pensate che l’empatia sia una caratteristica non così fondamentale e da sottovalutare? Sappiate che non è affatto così. Un avvocato empatico è in grado di accogliere i clienti, metterli a loro agio, ascoltarli, interessarsi e fare domande caute e non troppo delicate. Tra le altre cose, i clienti amano essere assistiti da legali “umani” , coinvolti il giusto dalla vicenda o comunque molto interessati. C’è da dire che empatici si nasce, ma forse non lo si diventa. Nonostante ciò, provate a dar voce al lato sentimentale di voi stessi, anche solo per poco, in modo da stabilire una relazione intensa con il vostro assistito.

 

3. Costantemente aggiornato

È vero, la Giurisprudenza si basa su leggi giuridiche vecchie di molti anni. Tuttavia, in Parlamento vengono approvate in modo costante una moltitudine di leggi che un avvocato non può non conoscere o sapere. Ecco perché la caratteristica fondamentale di un legale è la curiosità, il costante aggiornamento e la voglia di conoscere sempre più. Questo vale anche per l’utilizzo del web: non sono pochi, infatti, i legali che sbarcano in rete per acchiappare più clienti. Attraverso la creazione di uno studio legale online, diventa semplicissimo comunicare con i propri assistiti e offrire assistenza a chiunque.

 

4. Onestà
Se non si è persone oneste, non ha nessun senso fare l’avvocato. Questo mestiere si basa proprio sul principio di onestà che non può non essere rispettato. Ovviamente, per onestà intendiamo anche una chiarezza nei confronti del proprio cliente. Se, ad esempio, una causa è particolarmente difficile, inutile illudere il proprio assistito dicendo che sarà sicuramente vinta da entrambi. L’onestà intesa anche come trasparenza, è una peculiarità importantissima di chi della Giurisprudenza vuole fare la sua professione.

Tag:



Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate