Crisi di governo in un triangolo “Nato” molto instabile

0
217
Autore originale del testo: Giulietto Chiesa
Fonte: Alganews

Mentre tutti guardano alle acrobatiche operazioni del parlamento italiano, io vi propongo una geometria internazionale inedita. Ma che ha a che fare con il futuro dell’Italia.
Che, essendo una colonia, dovrà stare molto attenta agli angoli di questo triangolo. Che ha tre spigoli: uno si chiama (lo chiamo io) Trump e Bannon; l’altro si chiama Governo Ombra Americano/ GOA (e comprende i servizi segreti USA, l’intero mainstream, il Partito Democratico, il Deep State USA, cioè Wall Stret etc); il terzo è Aquisgrana (Francia e Germania).
I primi due sono in guerra tra loro e l’assassinio di Epstein è l’atto più rivelatore di questa guerra. Ma su quell’angolo, su cui è appollaiato Trump, c’è anche il suo scontro con la Cina, che sta diventando (vedi Hong Kong) molto serio. Quindi chi sceglie Trump (in Italia), deve stare attento a non flirtare con Pechino. Chi sceglie invece il Governo Ombra Americano deve sapere che esso è strettamente intrecciato con il l’MI6, la City, Rothschild, i pedofili, la Corona britannica. imperiale britannico. L’angolo Trump è in guerra anche con la congrega del GOA, quindi con i pedofili, quindi con Rothschild e con la Corona (vedi il principe Andrew, connesso con Epstein). Chi sta con il Goa è dunque contro Trump.
Poi c’è Aquisgrana, nata il 22 gennaio 2019. Che sta tutta nella Nato. Ma ha le sue idee sulla Nato, che non coincidono con quelle di Trump. Ma forse non coincidono nemmeno con quelle del GOA. Nella Nato c’è anche la City, l’MI6, la Corona Britannica, oltre che Trump. Quindi con quale Nato stare? A occhio e croce si direbbe che Salvini sta con Trump. Conte e Di Maio con chi stanno? Sicuramente con la Nato, ma con quale Nato non è chiaro. Anche Aquisgrana sta con la Nato, ma non pare essere la stessa Nato di Trump. E, con la Nato ci sta pure Zingaretti. E naturalmente Renzi.
In apparenza tutti stanno nella Nato, ma Epstein è stato fatto fuori perché i suoi segreti e ricatti possono mettere nei guai altri alleati della Nato. Dunque non basta stare nella Nato: bisogna scegliere con chi stare dentro la Nato. Ecco, credo che ora la questione principale, per il nuovo governo di Roma sarà quella di chiarire con chi sta.