Il primo bombardamento Nato contro uno stato sovrano

0
114

di Vecchia Talpa 18 marzo 2019

20 anni fa inizio il bombardamento Nato in Serbia la prima contro uno Stato indipendente. Utilizzarono per la prima volta in maniera massiccia bombe all’uranio impoverito e plutonio. Partivano dalle base in Italia e molti di quelle bombe, non utilizzate, vennero lasciate cadere nell’Adriatico.
Con l’inizio dei bombardamenti, durate oltre due mesi, le forze di Milosevic dette inizio a operazioni volte ad ottenere esodi massicci e compì in taluni casi dei veri massacri verso gli albanesi cattolici e mussulmani Una vera pulizia etnica.

Oltre al supporto logistico, (utiizzo delle basi aeree) l’Italia partecipò all’attacco aereo utilizzando oltre 60 aerei sia del’Aereonautica sia della marina. Quest’ultima partecipò utilizzando la mini portaerei Garibaldi e la fregata Zaffiro.

Ancora oggi non si conoscono il numero dei morti civili dovuto a quei bombardamenti e ai civili morti o fortemente menomati dalle radiazioni. Come non si conoscono il numero dei morti trucidati dalle forze di Milosevic spesso sepolte in fosse comuni.