Cultura

Pubblicato il 21 settembre 2017 | di

0

L’editore francese Nathan e lo strano problema del manuale per studenti

di Domenico Massano, 20 settembre 2017
“Dei migranti che fuggono dalla guerra raggiungono un’isola nel Mediterraneo. La prima settimana ne arrivano cento, poi, ogni settimana, il loro numero aumenta del 10 per cento”, questo il testo di un problema pubblicato su un manuale per studenti dalla casa editrice francese Nathan. Le polemiche e le critiche immediatamente scoppiate hanno portato al ritiro del testo e alla sua pronta sostituzione. Tuttavia non è difficile rilevare alcune preoccupanti similitudini con i problemi sottoposti agli studenti tedeschi durante il nazismo relativi alle persone con disabilità e/o con disturbo mentale.
Nell’ambito del progetto di eutanasia nazista, in cui persero la vita circa 200.000 persone con disabilità e/o con disturbi mentali, un’attenzione particolare fu dedicata alla preparazione dell’opinione pubblica fin dagli anni Trenta, attraverso la diffusione di opuscoli, poster e film. Anche le scuole divennero un campo d’intervento, sia con misure propagandistiche esplicite, sia attraverso altre più subdole e indirette, mascherate dietro a problemi di questo tipo: A) “La costruzione di un ospedale psichiatrico costa 6 milioni di marchi. Quante case del costo di 15.000 marchi ciascuna si sarebbero potute costruire con la somma in questione?”, B) “Un malato di mente costa circa 4 marchi al giorno, un invalido 5,5 marchi, un delinquente 3,5 marchi. In molti casi un funzionario pubblico guadagna al giorno 4 marchi, un impiegato appena 3,5 marchi, un operaio (…): rappresenta graficamente queste cifre” (M. Burleigh, “Lo stato razziale. Germania 1933-1945”). E’ difficile non rilevare alcune analogie, pur con i necessari distinguo, con un problema pubblicato recentemente dalla casa editrice francese Nathan su di un manuale per studenti: “Dei migranti che fuggono dalla guerra raggiungono un’isola nel Mediterraneo. La prima settimana ne arrivano cento, poi, ogni settimana, il loro numero aumenta del 10 per cento …” (testo, peraltro, affiancato dalla foto di un gommone che trasporta migranti). Pur dovendo riconoscere le repentine scuse della casa editrice, che ha provveduto a ritirare il manuale impegnandosi a fornirne uno riveduto e corretto, credo sia importante non sottovalutare tali “incolpevoli sviste” che, purtroppo, potrebbero anche essere indice del riemergere, nell’affrontare le odierne questioni sociali, di logiche appartenenti a un passato forse mai del tutto superato e affrontato.

Nome della Fonte: www.domenicomassano.it

URL della Fonte (link): http://www.domenicomassano.it/2017/09/leditore-francese-nathan-e-lo-strano.html

Tag: , , ,



Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate