Politica

Pubblicato il 14 maggio 2017 | di Sandro Vanni

0

Salvate il soldato Gianni (Cuperlo)

di Sandro Vanni, 13 maggio 2017

Fin da adolescente ho praticato la politica in modo attivo, con passione e curiosità intellettuale, avendo la fortuna di vivere una stagione ricca di fermenti culturali e di potermi confrontare con il pensiero di statisti, uomini politici e intellettuali di elevato spessore, culturale, umano e politico.

Chi si affaccia oggi alla politica, è costretto a rapportarsi con ciarlatani e venditori di pentole come Berlusconi, Renzi, Salvini e Grillo, e non può capire cosa abbiano rappresentato per la mia generazione, personaggi come Enrico Berlinguer, Pietro Ingrao, Nilde Jotti, Giancarlo Pajetta e Umberto Terracini, solo per citarne alcuni.

….

Il panorama politico attuale è desolante: l’arroganza degli ignoranti è ormai cultura egemone, l’offesa prevale sul confronto, le televendite sui contenuti politici, la difesa dell’interesse privato su quello pubblico.   L’unica libertà rimasta ai cittadini sembra essere quella di decidere da chi farsi comandare.

Mai come in questo momento, l’Italia ha avuto bisogno di una sinistra vera, capace di dare voce alla parte più sofferente della società spinta sempre più in basso dalla crisi economica e colpevolmente abbandonata proprio da chi ha la missione storica di tutelarla.

Per riconquistare la fiducia della “nostra gente” è necessario ricomporre la sinistra pezzo per pezzo e ricostruire una classe dirigente degna di questo nome.

La sinistra è ancora ricca di persone di cultura, d’intellettuali e di politici di spessore, dotate della capacità di analizzare, capire e interpretare la complessa società di oggi.

Negli ultimi anni le intelligenze sono state messe ai margini del confronto politico, da rampanti senza scrupoli completamente disinteressati al bene comune e animati solo dall’appagamento delle proprie ambizioni personali.   La sinistra ha bisogno della cultura come l’aria; ecco perché queste persone vanno recuperate, subito, una ad una.

Tra loro c’è sicuramente il compagno Gianni Cuperlo, una delle menti pensanti più lucide della sinistra italiana, uomo di cultura non comune, di solida formazione politica, capace di proporre analisi e stimolare profonde riflessioni.    Una persona autenticamente di sinistra alla quale è impossibile non voler bene.

Fa male vederlo non valorizzato, anzi deriso, umiliato e usato come foglia di fico da un bulletto di quartiere e dai suoi leccaculo, all’interno di un partito che ha ormai perso i valori e le finalità per cui era nato.

Eppure Cuperlo ha ancora molto da dare alla grande famiglia della sinistra italiana.

Per questo, da militante di Articolo 1 – MDP, faccio un appello e affido una missione a Bersani, Rossi, Speranza e a tutti i parlamentari e dirigenti della sinistra che lo conoscono personalmente:

Salvate il soldato Gianni.
Andate a prenderlo, di peso se necessario, e riportatelo a casa!

Risultati immagini per Gianni (Cuperlo

Autore Originale del Testo: Sandro Vanni

Nome della Fonte: www.sandrovanni.it

URL della Fonte (link): http://www.sandrovanni.it/wordpress/2017/05/3607/

Tag:



Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate