Cultura

Pubblicato il 25 settembre 2017 | di Luca Billi

0

In televisione, e nella vita, ci vuole misura

di Luca Billi, 25 settembre 2017

 

Aristotele nella Poetica spiega che “la favola deve essere compiuta e perfetta”. I pedanti dopo di lui trassero da queste riflessioni la regola che la tragedia dovesse rispettare le unità di tempo, luogo, e azione, ossia che dovesse raccontare un’unica azione, svolta in un unico luogo e in un solo giorno, dall’alba al tramonto. Si tratta evidentemente di una sciocchezza, e infatti neppure molte tragedie greche rispettano questa fantomatica regola aristotelica. E i grandi autori moderni, da Shakespeare a De Filippo, non l’hanno rispettata. Il cinema poi ha permesso di dilatare ulteriormente i tempi e i luoghi, scardinando questa pretesa regola.

Il fatto che quello che hanno detto i suoi stupidi commentatori sia sbagliato non significa che Aristotele sbagliasse. Tutt’altro. E questa riflessione aristotelica trova ogni giorno conferma, anche nel mezzo che noi guardiamo con più frequenza, ossia la televisione.
Prendiamo una “cosa” assolutamente televisiva come il talk show, di cui fortunatamente Aristotele ignorava l’esistenza. E prendiamo uno dei più riusciti esempi di questo tipo di trasmissione: il Late show with David Letterman, di cui ci sono state ben 4.263 puntate. E che probabilmente Aristotele avrebbe apprezzato. Non so quanto Letterman e gli autori di quel programma conoscano la Poetica – ma immagino di sì – ma quel programma aveva una durata molto limitata – un’ora (62 minuti per la precisione) – e una scansione rigidamente definita, che è cambiata molto poco nel corso degli anni.
Anche in Italia c’è chi crede di essere David Letterman; capisco, anch’io sono convinto di essere una sorta di Ambrose Bierce e di Karl Kraus messi insieme, ma non mi pagano per questa mia mania e continuo a lavorare in Comune per pagare mutuo e bollette. Invece uno di questi che si crede Letterman fa uno show che comincia, stando alle guide, alle 20.35 e finisce alle 23.18: salvo sforamenti – che di solito ci sono in queste trasmissioni – sono 163 minuti, quasi tre ore. Aristotele disapproverebbe, con una qualche ragione.
Peraltro per rispettare quello che scriveva il filosofo di Stagira basterebbe riguardare i “vecchi” varietà della Rai. Quando duravano tanto superavano di poco l’ora e c’erano comunque i migliori artisti del momento. E in mezzo non c’era la pubblicità.
In fondo Aristotele ci insegna proprio questo: che in arte sarebbe buona regola avere una misura. E che nella vita occorre avere misura del proprio ego.

Autore Originale del Testo: Luca Billi

Nome della Fonte: i pensieri di Protagora...

URL della Fonte (link): http://www.ipensieridiprotagora.com/2017/09/verba-volant-437-misura.html

Tag: , , ,



Postato su NuovAtlantide per:

Luca Billi, nato nel 1970 e felicemente sposato con Zaira. Dipendente pubblico orgoglioso di esserlo. Di sinistra da sempre (e per sempre), una vita fa è stato anche funzionario di partito. Comunista, perché questa parola ha ancora un senso. Emiliano (tra Granarolo e Salsomaggiore) e quindi “strano, chiuso, anarchico, verdiano”, brutta razza insomma. Con una passione per la filosofia e la cultura della Grecia classica. Inguaribilmente pessimista. Da qualche tempo tiene il blog “i pensieri di Protagora” e si è imbarcato nell’avventura di scrivere un dizionario…


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate