Calenda ripete: “Il Pd ha fatto un errore mortale salvando M5s dalla dissoluzione”

0
359

L’europarlamentare di Siamo Europei insiste a criticare l’alleanza con i grillini e il Conte-bis: “Salvini si sconfigge affrontandolo nelle urne e parlando con i cittadini”

Lo ha detto fin dall’inizio e non ha cambiato idea: “Non so se va verso il suo naturale dissolvimento. So che ci andava fin quando un altro partito, che si chiama Partito democratico, ha deciso di andare in soccorso al M5s”.
Così l’europarlamentare di Siamo Europei Carlo Calenda commentando da Napoli l’attuale alleanza di governo e la ritrovata forza del Movimento dopo la caduta del governo Conte uno. E le ragioni di questo salvataggio l’ex dem proprio non se le spiega. “Non le capisco – dichiara – e non le comprendo e penso sia stato un errore mortale per il Partito democratico”.
Ad oggi è successo “quello che avevamo detto. Si è spaccato il partito, c’è stata la scissione, Forza Italia è tornata stabilmente nell’alleanza di centrodestra, i sondaggi danno il Pd in calo facendolo tornare ai livelli delle elezioni politiche. Tutta una roba completamente sbagliata”.
“Gli elettori – conclude Calenda – non comprendono le situazioni stravolte fondate sulla paura di andare al voto. È hanno ragione”.
Poi ha ripetuto il suo giudizio sul Conte Bis a suo dire fatto per aver avuto paura di affrontare il capo della Lega: “Penso che Salvini, come è successo in tutti i Paesi europei dove i sovranisti erano dati nei sondaggi per favoriti hanno perso, si sconfigge affrontandolo nelle urne e parlando con i cittadini”.