Estate

È riapparsa la donna dagli occhi socchiusie dal corpo raccolto, camminando per strada.Ha guardato diritto tendendo la mano,nell’immobile strada. Ogni cosa è riemersa. Nell’ímmobile luce...

L’amore disperato verso tutte le cose

Ascolteremo nella calma stanca la musica remota della nostra tremenda giovinezza che in un giorno lontano si curvò su se stessa e sorrideva come inebriata dalla troppa dolcezza e dal...

Per tutta l’esistenza…

  Per tutta l'esistenza ti avrò, fragilità, nella stanchezza ardente del mio sangue. Mi sei venuta accanto colla promessa viva di un'aurora, sconvolgendomi il sangue come un grande tesoro che si potrà...

Ci sfuggono quei gesti…

Ci sfugggono quei gesti allucinati che abbiam veduto in febbre nella notte. tutto ciò ch'è più semplice più volgare e meschino nella vita, s'accende ai nostri sguardi e lo...

Tutta la perfezione…

Tutta la perfezione è nel sogno della tua danza, ballerina bruna. Come l’ignaro slancio primitivo delle cose piú belle. Muovi come un grande sorriso dolcissimo e vivo, ma profondo, raccolto in...

L’amore di Tina Pizzardo e Cesare Pavese a confronto nei loro diari

di Gian Franco Ferraris - 27 agosto 2017 Battistina Pizzardo - ho pensato spesso alla donna dalla voce roca - lo confesso. A sedici anni,...

Dialoghi con Leucò, il romanzo più amato da Pavese e meno apprezzato dai suoi...

di Gian Franco Ferraris - 27 agosto 2017 «Perdono tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi». È il 27 agosto del...

«Terra rossa terra nera»

Terra rossa terra nera, tu vieni dal mare, dal verde riarso, dove sono parole antiche e fatica sanguigna e gerani tra i sassi – non sai quanto porti di mare parole...

Anche tu sei l’amore

Anche tu sei l’amore. Sei di sangue e di terra come gli altri. Cammini come chi non si stacca dalla porta di casa. Guardi come chi attende e non vede....

Anche tu sei collina

Anche tu sei collina e sentiero di sassi e gioco nei canneti, e conosci la vigna che di notte tace. Tu non dici parole. C’è una terra che tace e non...

Sei la terra e la morte

Sei la terra e la morte. La tua stagione è il buio e il silenzio. Non vive cosa che piú di te sia remota dall’alba. Quando sembri destarti sei soltanto...

Sempre vieni dal mare

Sempre vieni dal mare e ne hai la voce roca, sempre hai occhi segreti d’acqua viva tra i rovi, e fronte bassa, come cielo basso di nubi. Ogni volta rivivi come...

Ultimi Articoli

Non esiste un farmaco per la povertà

di Marcella Corsi È passato un mese da quando Esther Duflo ha vinto il Nobel per l’economia, insieme a Abhijit Banerjee e Michael Kremer, per aver...

6000 semplici sardine affrontano libere e intrepide “la bestia” di Salvini

di 6000 sardine Le piazze fanno paura. Perché sono piene di gente. Perché sono libere. Perché hanno rovinato il tappeto rosso che la Lega si era steso in...

Sardine fra la Via Emilia e il west

di Fausto Anderlini Che masse sono codeste ? Intanto sono masse, meglio moltitudini. E non per caso hanno scelto la nuvola delle sardine per identificarsi. La...