Evasioni

0
165
Autore originale del testo: Luigi Altea

di Luigi Altea – 16 luglio 2019

 

Quando distrattamente ho sentito alla radio che in Trentino si era scatenata la caccia a M49, ho esclamato: ecco dove erano finiti i 49M della Lega!
Poi, invece, ascoltando meglio ho capito che M49 è un orso, e ho cominciato a fare il tifo per lui.
Per tantissime ragioni, tutte belle e fondate…
Dopo l’ordinanza del presidente leghista della Provincia di Trento, M49 è stato catturato e poi rinchiuso in una specie di centro d’accoglienza per orsi, ma è riuscito a fuggire.
Per me si tratta senza dubbio di un orso extracomunitario.
Ora vaga, non si sa dove, come un clandestino innocente, senza nessuna colpa, oltre a quella di volersi procurare da mangiare a casa nostra, visto che a casa sua il cibo gli è stato distrutto.
Coraggio carissimo orso, scappa dal baccanale di ghigni, di urla e di rumori dei tuoi inseguitori.
Tu sai riconoscere da lontano la puzza degli uomini che ti vorrebbero morto, e sai quindi come evitarli.
Trovati un pertugio sicuro dove infilarti, un cono d’ombra, uno spazio bianco di silenzi, dove proteggere te stesso e l’ecologia di questa povera terra.
Devi essere fiero di te!
Tu sei M49 e non un 50-2 qualunque…
Se disgraziatamente ti troveranno, non darti per vinto.
Cerca di trattare, di trovare un accordo.
Chissà…
Forse anche a te sarà concesso di riconsegnarti poco alla volta.
In 80 anni, a piccoli comodi passi.