Racconti per l'Estate

Pubblicato il 19 luglio 2015 | di Lina Lombardo

0

Il gatto nero

di Lina Lombardo –  17 luglio 2015

A Londra, città ricca e opulenta, un barbone, un tempo anche lui gran signore dormiva sotto un ponte, avvolto, per scaldarsi, nei giornali. Prima però di farne sue coperte e addormentarsi leggeva le principali notizie, giusto per sentirsi ancora parte di quella società che era stato costretto ad abbandonare.
Mangiava quel che trovava, frugando nei sacchi di un supermercato. Una sera d’inverno, mentre vi rovistava, udì un rumore. Era un lamento. Però talmente flebile che pensò si trattasse di una sua abituale allucinazione uditiva. Era avvezzo a sentire suoni e rumori che erano solo nella sua mente, suoni e rumori che gli arrivavano da tempi e luoghi lontani. Continuò a rovistare ma il lamento si fece sentire ancora e adesso gli giungeva un po’ più forte. Le ombre della fredda notte avevano colorato il cielo di un corposo nero, nonostante l’ora non fosse poi così tarda. Il vecchio, smise di rovistare, in fondo quel che aveva trovato gli poteva bastare per la cena. Aguzzò lo sguardo e si pose in ascolto, meglio che poté. Il lamento arrivava da dietro un angolo del supermercato. Superò l’angolo e scoprì che era un gattino tutto nero a lanciare il suo miagolio di aiuto. Si avvicinò cauto per non spaventarlo e gli offrì un po’ di quel cibo che aveva raccattato. Il gattino, affamato, prese fiducioso il cibo dalla sua mano. Il vecchio si incantò, lo trovò bellissimo e sollevatolo da terra lo riparò sotto i suoi giornali. Pensò che finalmente avrebbe avuto un amico con cui spartire cibo e sonno. Arrivato sotto il suo ponte mangiò quel che era rimasto e si addormentò abbracciato al suo gatto. Così passarono molti giorni. Il vecchio divideva il cibo trovato col gatto ed era talmente occupato a parlargli e a carezzarlo che non lesse più i giornali. Ma una sera, ancor di luce chiara, l’occhio gli cadde su una notizia scritta a caratteri cubitali. “Perduto il mio amatissimo gattino nero, allontanatosi in una buia sera d’inverno. Gratitudine immensa a chi me lo riporterà.” Seguiva il numero di telefono.
Il vecchio si turbò. La parola gratitudine gli fece immaginare che il padrone del gattino soffrisse per la sua mancanza e allo stesso tempo pensò che anche lui ne avrebbe sofferto, ora che erano diventati amici inseparabili. Cosa doveva fare ? Ci pensò qualche giorno ma poi decise di riportarlo al suo padrone originario. In fondo non aveva alcun diritto di tenerselo, dato che il suo padrone lo amava a tal punto da prendersi la briga di mettere un annuncio su un giornale per ritrovarlo e ovviamente un annuncio era sicuramente costoso. Così telefonò e si presentò col gatto all’indirizzo che gli era stato dato. Non si aspettava di vedere la casa lussuosa che vide e titubante suonò, vergognandosi del suo stato. Porse il gatto al maggiordomo che aprì e fece il gesto di tornare sui suoi passi. Ma la signora apparsa nel frattempo sul portone di ingresso lo chiamò e lo invitò ad entrare. “La prego, gli disse, lei ha salvato il mio gatto ed io desidero fare qualcosa per lei.” Il vecchio guardò nei suoi occhi e vide che si poteva fidare. Accettò di buon grado di essere aiutato e non tornò mai più a dormire sotto il ponte. Il gatto nero gli aveva portato una fortuna insperata.

Lina Lombardo

Autore Originale del Testo: Lina Lombardo



Postato su NuovAtlantide per:


Torna Su ↑
  • Accedi

    Close
    *
    *
  • nuovAtlantide.org

    La community online per condividere la tua opinione.

    Il significato che vuole avere nuovAtlantide è di essere utile a chi vuole confrontarsi sui temi e problemi più vari, di promuovere il dibattito e conservare i contributi in un archivio accessibile a tutti, allo scopo di approfondire le questioni. Esprimeremo le nostre opinioni in modo chiaro, ma pensiamo che il dibattito deve essere libero, senza filo spinato e mine antiuomo.

    questo è il nostro motto:
    Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo (Voltaire)

    Come iniziare:
    - Crea un account su nuovAtlantide.org
    - Inizia a postare articoli
    - Commenta gli articoli degli altri utenti

    Se gli articoli sono presi da altri siti web, ricordati sempre di scrivere autore e fonte.


  • Ecco le nostre Rubriche, clicca sul nome per accedere...
  • Alimentazione

  • Libri

  • Una Sera, una Poesia

  • Cesare Pavese

  • Riforme Costituzionali

  • Cambiare si può

  • Cose dall’Altro Mondo

  • Gli impubblicabili

  • TAV Terzo Valico

  • Racconti per l’Estate