La ripresa dei mercati europei è in vista?

0
201

di  – 29 gennaio 2017

Analisi tecnica dell’Indice Ftse Mib nel medio e lungo periodo

Andamento dell’Indice italiano nel medio e lungo periodo mediante la tecnica dell’economista William Delbert Gann

Nonostante i fondamentali economici non siano incoraggianti con notizie spesso contraddittorie i mercati finanziari scommettono per una ripresa forte per il futuro, benché molte manovre della banca centrale condizionano l’andamento evolutivo naturale degli investimenti. Per comprendere se il trend dell’Indice italiano sia in ripresa, benché fanalino di coda rispetto agli altri partners europei utilizzeremo la tecnica ciclica ideata dall’economista statunitense W.D.Gann. La precisione della sua tecnica e’ elevatissima tanto che gli conferirono un alto profitto per le sue speculazioni in borsa, con un utile di 55 milioni di dollari fino all’anno 1955.

La ripresa positiva del Ftse Mib tra luglio del 2012 e luglio 2015 e’ stata modesta rispetto all’Indice di riferimento tedesco o addirittura se paragonata all’Indice Dow Jones che ha registrato non solo la violazione del massimo del 2007  (prima dello scoppio della bolla immobiliare) ma ha raggiunto continui record perfino oltre la soglia dei 20.000 punti.

Tra l’estate del 2015 ed il 2016 il mercato italiano ha subito una forte contrazione tanto da ritornare nell’area dei 15.000 punti ossia ossia ai livelli del 2009.

Nel periodo estivo del 2016 tuttavia la borsa italiana ha interrotto il trend discendente per seguire un fase chiamata di accumulazione ossia un periodo che prelude ad una successiva fase rialzista di lungo periodo.

In base alla tecnica ciclica di Gann si e’ calcolato che la scadenza del mese di novembre 2016 e’ lo start up per una nuova fase di ripresa. In  effetti nel mese successivo di dicembre gli scambi sono passati da 16.723 ad un massimo individuato sulla resistenze discendenti in area 19.400.

Analisi tecnica Ftse Mib:  se nel mese di febbraio 2017 gli scambi supereranno 19.840 allora la tendenza positiva verrà confermata fino al prossimo cicli di maggio 2017. Primi obiettivi 20.150; 21.500 punti.

Se la debolezza del mercato violerà al ribasso 19.060 allora si ristabilirà una tendenza negativa con primi livelli a 17.700.

Tutti gli studi tecnici sono realizzati grazie al software di borsa Top Trader (c) creato per applicare correttamente la tecnica di Gann.