On-line il portale italiano della pratica naturale Shinrin-yoku

0
75
Autore originale del testo: Altroweb
Fonte: Bagnonellaforesta.com
Url fonte: https://www.bagnonellaforesta.com

Acquista il libro qui:

Shinrin-yoku

Solamente in Giappone, ci sono oltre 5 milioni di persone che praticano abitualmente la terapia della foresta. Questa semplice pratica naturale si stà diffondendo anche in Europa, dopo aver convinto della sua efficacia anche i paesi del Nord America

Studi recenti stimano che trascorriamo il 90% del nostro tempo al “chiuso”; un abitudine ormai consolidata e che negli ultimi decenni ha portato all’aumento del rischio di disturbi mentali (quali insonnia, ansia, deficit dell’apprendimento) e fisici, come problemi digestivi, cardio-circolatori fino ad arrivare al più comune “mal di schiena”. Disturbi amplificati dalle diffusione di nuove tecnologie e dal sempre più frenetico uso di computer, tablet e smartphone. Esacerbando, così, i nostri livelli di stress. Nel 1984, la studiosa americana Craig Brod, proprio per descrivere questo fenomeno ha coniato il termine “technostress“. La Natura, però, può aiutarci a contrastare questo diffuso fenomeno.

Studi internazionali fin qui svolti suggeriscono che gli ambienti naturali hanno impatti diretti e positivi sul benessere della persona. In Giappone, esiste un termine che riassume questa pratica: “shinrin-yoku“, che tradotto equivarrebbe a “bagno nella foresta”.

Gli effetti della pratica dello “shinrin-yoku“ sarebbero tangibili e benefici come la riduzione dei livelli di cortisolo (tipico ormone dello stress), la riduzione della frequenza cardiaca, la riduzione della pressione sanguigna sistolica e diastolica. Tuttavia l’incredibile effetto benefico degli alberi si è evinto meglio in seguito a ricerche condotte tra il 2004 ed il 2012 in Giappone, mediante le quali è stato possibile confermare che la pratica dello “shinrin-yoku” è da stimolo all’attività delle Cellule NK (Natural Killer): dopo un immersione nella foresta di 2-3 giorni tali cellule aumenterebbero anche del 50%.

Ma cosa sono le Cellule NK? Sono cellule che fanno parte del sistema immunitario innato; rivestono una funzione essenziale nel nostro organismo in quanto sono in grado di individuare e “uccidere” (da qui il termine “Killer“) le cellule colpite da virus. Attivate, rilasciano inoltre proteine anti-cancro, come la perforina, GRN, GrA/B.

La terapia forestale, oltre al Giappone, è molto diffusa anche in nuova Nuova Zelanda dove viene prescritta dai medici di base attraverso le “Green Prescription” (prescrizioni verdi). In Italia, come nel resto d’Europa, la pratica non è diffusissima e spesso viene citata come fenomeno di “moda” piuttosto che nella sua valenza medica preventiva.

Per dare spazio ai risultati degli studi fin qui condotti sulla terapia forestale è stato realizzato un portale web, Bagnonellaforesta.com, nel quale sono raccolti i risultati delle principali ricerche internazionali. E’ inoltre presente uno spazio di discussione e diversi consigli utili per praticare autonomamente la terapia forestale in Italia.

Acquista il libro da questo link:

Shinrin-yoku