Quattro o cinque mele marce

0
149

Torino, violenze sui detenuti: sei agenti della Penitenziaria arrestati per tortura.

Ma la cosa che stupisce di più non è la pratica della tortura praticata, ormai, diffusamente e come facente parte della “professionalità” delle forze dell’ordine; la Meloni ha avuto modo di dire persino in Parlamento che se si penalizzasse seriamente la tortura praticata dalla Polizia questa non potrebbe più compiere il suoo dovere (più o meno), ma che ogni volta esce fuori la notizia tutti si stupiscono. “Ma come è possibile”? si chiedono e pronta la risposta “sarà qualche mela marcia”!!!
Ipocrisia dei massmedia e soprattutto vigliaccheria di chi si indigna per queste quattro o cinque mele marce, nel complesso di una cesta sana.
E qui mi assalgono i ricordi dei nostrani servizi segreti, che negli anni ’70 venivano riformati ogni tre quattro anni ogni volta perché “deviati” e ogni volta la volta successiva, sorpresi alla devianza!