Un mazzolino giallo

0
229

Un mazzolino giallo

 

 Davanti a te le carte e i panni,

il tuo lavoro, i tuoi bambini.

Pensare con le mani.

Di oggi, di dov’eri, non c’è

tempo. Ma fai spazio:

sulla gonna stropicciata sei

cuscino al più piccino, e

con l’altra, ascolti piana.

Ché ha un mazzolino giallo

in mano:

e a morsi di mimosa

a sera slacci il petto,

e foglioline e succo fresco

tra i pensieri.

 

TIZIANA ALTEA
[Milano, 4 marzo 2016]