Varoufakis: “Sostieni la speranza in Europa”

0
349
Autore originale del testo: Yanis Varoufakis

Di Yanis Varoufakis – maggio 2019

Caro DiEMer,

sono Yanis Varoufakis con un messaggio per te. Lo scrivo perché siamo ad un punto di svolta. Un crocevia.

Ci sono momenti in cui ci ritroviamo esausti e scoraggiati sull’orlo della disperazione. Guardare l’establishment UE attuare politiche di austerità che rafforzano la penetrazione dei movimenti misantropi in Europa può essere deprimente. Vedere la nuova estrema destra spagnola che, insieme alla destra tradizionale, chiama il movimento femminista:’femminazi”. Guardare l’Italia governata da politici del tipo “uomo forte” di un’altra era, disposti a far morire le persone in mare per mostrare le loro credenziali xenofobe. Osservare l’Europa correre dritta verso la prossima catastrofe economica – mentre la maggior parte degli europei non si è ancora ripresa da quella precedente.

Ma sono le persone come te che stanno riportando la speranza. Mi rivolgo a te perché appartieni ad un numero crescente di persone che capisce veramente la necessità di una politica che trasformi l’Europa.

Siamo molti più di quanto si pensi, e presto raggiungeremo una massa critica. Se spingiamo più forte, se ci muoviamo in avanti poco prima delle elezioni europee, potremmo far muovere l’ago abbastanza da inclinare l’intero campo di gioco. Ma per realizzare ciò dobbiamo essere una forza coesa. Nessuno ci darà un sostegno finanziario per coprire i costi del nostro lavoro in questo crocevia cruciale – tranne te e me.

La settimana scorsa, il nostro Collettivo di Coordinamento ha riflettuto ancora una volta sulle necessità di finanziarie il nostro movimento. Dobbiamo pagare le nostre assemblee regionali in Spagna, la nostra lotta elettorale in Grecia ed in Germania. Inoltre stiamo progettando un grande evento paneuropeo a Bruxelles a fine marzo. Il nostro team di comunicazione lavora notte e giorno ed è imperativo che si possa rafforzare. Il nostro compito è enorme. Ma le nostre risorse sono minuscole, poiché coloro che hanno grandi capitali temono DiEM25 e coloro che sostengono DiEM25 hanno pochi soldi.

DiEM25 è il frutto di che ne fa parte, ovvero i DiEMers. Non siamo ricchi, ma siamo determinati ed il nostro movimento sta crescendo. La tua donazione è fondamentale non solo perché DiEM25 si affida a te ma, soprattutto, perché condividi con noi una visione per l’Europa.

Dicono che la notte è sempre più scura prima dell’alba. In quel momento, come ora, è difficile immaginare i primi raggi del sole che sta per arrivare. In quei momenti, ricordo coloro prima di noi che sono riusciti a mantenere la speranza e a non arrendersi mai in condizioni molto peggiori della nostra. A differenza di mio padre, non ho dovuto sopportare torture in un campo di concentramento per attivisti di sinistra nel 1940. A differenza di mia zia materna, non ho dovuto essere imprigionato nei primi anni Settanta. Se loro sono riusciti ad alzarsi la mattina per continuare la lotta per la democrazia e la dignità, sicuramente lo possiamo fare anche noi.

Questa fotografia è stata scattata nel momento più triste degli anni Settanta in Grecia. Era un anno dopo la rivolta degli studenti, e la giunta militare aveva reagito con la forza. Quella stessa Giunta sarebbe caduta tre mesi dopo. Dove c’è una volontà c’è un modo per vincere.

Con le forze reazionarie che spazzano l’Europa, sempre più persone si stanno interessando al nostro movimento. Potremmo presto raggiungere una massa critica di DiEMers che possono fare la vera differenza in tutta Europa. Ma per fare questo, il Collettivo di Coordinamento deve coprire le spese di base che affrontiamo, ogni settimana e ad un ritmo crescente a causa di diverse elezioni in vari Paesi. Per favore, unisciti a me nel dare al nostro progetto la necessaria spinta prima delle elezioni di maggio. Sono solo persone come noi che sostengono questo sforzo epico. Andiamo avanti, insieme!

Con i miei più sinceri ringraziamenti,

Yanis Varoufakis

Ps. DiEM25 non riceve denaro da aziende private, banche o istituzioni. Siamo indipendenti al 100%. Ecco perché il tuo sostegno è così importante per l’esistenza del nostro movimento. Per favore, dai: dona qualche euro.