Lamberto Dini: “Non ho nulla in comune con l’avvocato del popolo e non mi piace affatto il paragone”

0
443

Da “Un giorno da Pecora – Radio1”

lamberto diniLAMBERTO DINI

“Se mi piace questo governo? “No. Come quello che lo ha preceduto è formato da una componente che porta nel governo l’ignoranza. Mi riferisco ai Cinquestelle”. A parlare, ospite di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora è Lamberto Dini, ex Premier ed ex Ministro. Come si potrebbe rimediare a questa situazione che lei definisce di ‘ignoranza’? “Mandando tutto a scuola: oggi le scuole dei partiti non ci sono più”. Il premier Conte le piace? “Io ho passato la mia vita nelle istituzioni e non ho nulla in comune con l’avvocato del popolo. Lui fa del suo meglio, ma quando hai un governo che non governa…”

GIUSEPPE CONTEGIUSEPPE CONTE

Alcuni cronisti politici hanno definito Giuseppe Conte ‘LambertoW’, appellativo che veniva utilizzato per lei, per indicare che avete un percorso politico simile. “No, questo non lo accetto, non mi piace affatto. Il parallelo tra il mio governo e questo – ha detto a Rai Radio1 Dini – non mi piace proprio”. Consiglierebbe a Conte di crearsi un suo partito? “Non credo assolutamente che ne abbia la forza”. Matteo Renzi però lo ha fatto. “Lui vuole sempre essere un numero uno e ha fatto una scommessa. Ma prendere il 5% sul territorio nazionale non sarà facile”. Che voto da’ a questo governo? “Non gli do la sufficienza, gli do un cinque”. L’esecutivo giallorosso durerà fino a fine legislatura? “Hanno paura di andare alle elezioni, tranne il Pd che porta ragionevolezza”, ha concluso a Rai Radio1 Lamberto Dini.