Ma la pregiudiziale è di forma o di sostanza?

0
81

Il M5S pone come pregiudiziale alla formazione del governo la legge sul taglio dei Parlamentari, con la motivazioni del risparmio che se ne ricaverebbe. 500 milioni secondo i loro calcoli, lo 0,007% del PIL secondo Cottarelli che rispetto ai 6 miliardi per l’aumento dello Spread che abbiamo perso in 14 mesi solo di interessi che vanno ad aggiungersi ai 60 miliardi che ogni anno paghiamo, si capisce che sia una motivazione del piffero.
Il PD dice si va bene ma a patto che si rifà tutto il sistema di rappresentanza a partire da una legge di pura proporzionalità e ridisegnare la rappresentatività per le piccole comunità, che da un punto di vista di razionalità istituzionale e di sistemi parlamentari non è una amenità, insomma ragionevole. Ma questo significherebbe una riforma Costituzionale e saremmo da capo a zero.

Ma porre come pregiudiziale questo punto che dal punto del risparmio fa solo ridere (molto meglio il taglio agli stipendi che costerebbe solo una modifica delle norme parlamentari) rispetto alle altre vere emergenze, lavoro, debito pubblico, come affrontare i disastri ambientali che con l’arrivo dei temporali non sarà uno scherzo, senza parlare di quelli sismici, l’emergenza casa, e chi più ne ha più ne mette, uno si chiede, ma sarà vera gloria mettere quel punto come pregiudiziale?
Io una idea ce l’avrei, ma aspetto una conferma dei fatti per esporla!