Pace

0
53

Immaginate uno stomaco

appeso

a lampadario 

che gronda sangue –

Immaginate l’orrore addosso –

 

È ancora peggio

 

La guerra non si immagina:

cannibale morte,

è lì che uccide

 

Immaginate mani che si

stringono e braccia 

che abbracciano e

s’alzano a dire:

basta, fermatevi!

 

Immaginate la pace 

possibile

e poi facciamola

mondo,

pulsiamola cuore

d’arcobaleno 

 

Milano, 14 aprile 2018

(Tiziana Altea)