Potresti

0
241

Potresti,

dentro quel sogno tra sconosciuti

così,

tanto per gioco,

dilatarmi il tempo,

sussurrarmi che nome mi daresti,

come mi vestiresti, vedresti, vivresti.

Potresti,

sempre per gioco,

calcolarmi i difetti, scontarmi i pregi,

contarmi i segni, cantarmi i sogni,

fare i conti con me

tra due calici di rosso

senza oste e calcolatrice.

Potresti

condurmi nei tuoi meandri-mondi,

confidarmi le segrete,

sconsacrare le mie stanze

e scoprire

e scoprirmi

e coprirmi di te.

 

di Emmanuelle Aleardi