Dopo il primo mattino…

0
189

DOPO IL PRIMO MATTINO

Dopo il primo mattino cerco
la tenue fumaria della lingua

Ancora e ancora bacio la memoria del
destami! destami! Il sole e le frul-
lanti ali nel bruno vapore del mattino

Ciò che hai dato ai miei pensieri è l’opposizione
dell’aculeo nascosto nel mio librante
fiore

Ciò che hai dato a me è mero mattino

Il mio ardente desiderio: svegliarmi.

INGER CHRISTENSEN

(da Luce, 1962 – Traduzione di Bruno Berni)