Taglio dei parlamentari: autotutela del ceto politico e potere fino a se stesso

0
206

E’ PARADOSSALE, MA ORAMAI SE NE PUO’ PARLARE: I 5 STELLE
HANNO UNA LORO IDEA DI ITALIA, GLI ALTRI ADERISCONO
ACRITICAMENTE. UNA VOLTA SI CHIAMAVA DOROTEISMO E CIOE’
IL POTERE FINO A SE STESSO, AUTOTUTELA DI UN CETO POLITICO

 

Oramai è una “striscia” e se ne può parlare come qualcosa che riguarda lo spirito del tempo e non questo o quel partito: l’approvazione del taglio dei parlamentari (che nelle precedenti letture aveva fatto invocare il golpe da parte dei partiti di sinistra che oggi lo votano), la conferma acritica del reddito di cittadinanza (che tanti imbrogli sta evidenziando) e la decisione del Pd di aderire in Umbria alla proposta cinque stelle di una eventuale giunta fatta di soli tecnici (i politici fanno schifo) sono eventi che dimostrano una cosa: per quanto indeboliti e in crisi di credibilità i Cinque stelle hanno delle idee, gli altri aderiscono entusiasticamente e acriticamente. Gramscianamente parlando si chiama egemonia politico-culturale e usando il lessico della Prima Repubblica si chiama doroteismo, quello della fase finale. Il potere fine a se stesso: l’autotutela di un ceto politico. Affidando ai propri elettori, un altro dato su cui riflettere: le sinistre di governo dimostrano di non aver imparato nulla dalla batosta delle elezioni Politiche, quando gli elettori inchiodarono quei partiti ad un giudizio molto netto: siete forze del sistema. Giudizio ingeneroso? Tornando al governo come se nulla fosse, quel giudizio rischia di uscire confermato.