Assemblea costituente per il risorgimento del socialismo italiano, Roma, 29 marzo 2015

0
158

http://www.radioradicale.it/scheda/437433?format=52

I Socialisti provenienti da tutta Italia, riuniti domenica 15 febbraio a Roma, nelle assemblee tenute in contemporanea presso le Sezioni Socialiste di S.Saba e della Garbatella, organizzate dalla “Lega dei Socialisti”, dalla “Rete Socialista-Socialismo europeo” e dalla “Federazione per il Socialismo”, hanno convocato, insieme, per domenica 29 marzo, a Roma, una grande ASSEMBLEA COSTITUENTE DEL SOCIALISMO ITALIANO.
Lo scopo dell’assemblea è stato quello di unificare, in una sola soggettività organizzata, tutto l’universo delle associazioni Socialiste interne ed esterne al P.S.I. che vogliono contrastare qualsiasi forma di annullamento del Socialismo italiano nelle file del P.D. e che intendono partecipare, con la propria identità, al progetto della costruzione di una nuova Forza della Sinistra italiana in grado di lavorare ad una prospettiva di trasformazione Socialista e democratica della società italiana di fronte alla crisi economica e sociale che sta sconvolgendo l’intero sistema Paese, mettendone a rischio la stessa tenuta democratica.

La grande assemblea dell’Associazionismo Socialista di Roma del 29 marzo 2015, presso l’auditorium della CGIL sito nel Centro Congressi Frentani, in via dei Frentani n.4 /a, e’ stato un grande successo, per la partecipazione dei compagni, e per la qualità del dibattito, ed ha creato, come speravamo, solide basi per il nostro lavoro futuro.

Tutte le realtà Socialiste che avevano trasmesso la loro adesione sono state presenti ai lavori, e, soprattutto, hanno confermato il loro consenso al nostro progetto politico.

L’assemblea ha visto la partecipazione lungo le sei ore di dibattito di più di 250 compagni provenienti da tutte le parti d’Italia, uniti attorno al nostro progetto di ricostruire la Identità del Socialismo Italiano come fattore propulsivo di un piu’ ampio e profondo processo di ricostruzione della Sinistra Italiana, contro ogni tentativo di concepire il nostro ruolo politico all’interno del disegno di stabilizzazione moderata del Paese compiuto dal governo Renzi.

Al termine dei lavori abbiamo approvato il documento proposto da Benzoni, Bartolomei, Rebechi e Besostri, e abbiamo composto L’Assemblea Costituente permanente per il “Risorgimento Socialista” composta da 300 compagni di tutte le regioni.

Queste saranno le due nostre coordinate di azione per i prossimi mesi, una politica e l’altra organizzativa.

Abbiamo realizzato appieno quello che ci eravamo proposti il 15 Febbraio.

Questo e’ stato il primo passo , ed ora cominciamo a lavorare per il 27 Giugno.

I Lavori sono stati introdotti dalla relazione del compagno Franco BARTOLOMEI della segreteria nazionale del PSI , e segretario della Lega dei Socialisti , sul tema:

“Ricostruire il Socialismo Italiano per rendere possibile la nascita di una nuova Sinistra nel nostro paese “,

e dalla relazione del compagno Giovanni REBECHI , segretario della Federazione per il Socialismo, sul tema:

“Il ruolo ed i compiti della riunificazione dell’Associazionismo Socialista”,

Sono state poi’ svolte tre relazioni tematiche:

dal compagno Renato GATTI , economista , sul tema:

“Un programma della sinistra per uscire dalla crisi economica , ed i lineamenti di un nuovo modello di sviluppo”,

del compagno Maurizio MAZZANTI , candidato civico alla presidenza della regione Emilia Romagna, sul tema:

“Crisi del sistema politico e della sua capacita’ di rappresentanza e nuove forme della politica “,

e del compagno Guglielmo LOY- Segretario nazionale della UIL sul tema:

” Rapporti di Lavoro , Mercato del Lavoro e Politiche occupazionali”.

Prima dell’apetura del dibattito è stata data lettura dei messaggi dei compagni Michele FERRO e Rino FORMICA.

E’ seguito un dibattito generale in cui sono intervenuti a richiesta i compagni partecipanti. Il dibattito è stato aperto dall’intervento del compagno Alberto BENZONI, del comitato organizzatore dell’assemblea.

I lavori sono stati conclusi dal compagno Felice BESOSTRI presidente della Rete Socialista.

Al termine del dibattito dell’assemblea è stato proposto ai compagni, sulla base del Documento proposto dai compagni Benzoni, Bartolomei, Besostri e Rebechi , di dare vita per adesioni volontarie ad un grande organismo politico permanente, una grande “Assemblea Costituente per il Risorgimento Socialista “, che sia il momento di rappresentanza e di collegamento di una vera grande rete di riferimenti diffusi nel territorio, che costituirà la base delle iniziative sui territori, ed il complessivo riferimento politico ed organizzativo della nostra azione futura.

Questa nostra grande “Assemblea Costituente per il Risorgimento Socialista”, verrà riconvocata da subito a Roma per il 27 Giugno , per decidere sulla base della evoluzione della situazione, e sulla base degli esiti del lavoro di radicamento e diffusione nel territorio compiuto in questi tre mesi, come a partire da questa rete di riferimento vogliamo dare ulteriore corso al nostro progetto.